Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/20.500.11996/180
DC FieldValueLanguage
dc.date.accessioned2018-02-02T10:06:28Z-
dc.date.available2018-02-02T10:06:28Z-
dc.date.issued2000-01-04-
dc.identifierAAU-BTFWCEDJUit_IT
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/20.500.11996/180-
dc.titleYamantaka : Commentario parte IIit_IT
dc.title.alternativeYamantaka : Commentary Part IIit_IT
dc.typeaudio-
dc.contributor.teacherGhesce Ciampa Ghyatsoit_IT
dc.language.principalITboit_IT
dc.language.translationITitit_IT
dc.language.translationITenit_IT
dc.language.principalENboit_IT
dc.language.translationENitit_IT
dc.language.translationENenit_IT
dc.contributor.translatorAndrea Capellariit_IT
dc.contributor.translatorMaurizio Cacciatoreit_IT
dc.subject.categoriesITVocabolario delle Categorie::pratica::tantra::sadhanait_IT
dc.subject.categoriesITVocabolario delle Categorie::pratica::tantra::commentari e spiegazioniit_IT
dc.subject.categoriesENCategories Vocabulary::Practice::tantra::sadhanait_IT
dc.subject.categoriesENCategories Vocabulary::Practice::tantra::commentaries and explanationsit_IT
dc.description.itIl mahanuttarayoga tantra di Yamantaka possiede cinque speciali caratteristiche: elimina le interferenze nei discepoli pigri e incapaci di padroneggiare la mente; contiene i punti fondamentali sia del tantra maschile, sia del tantra femminile; protegge dalle influenze negative; insegna a realizzare i due aspetti principali del tantra maschile e femminile; unisce in sé gli aspetti pacifici e irati dell'energia della manifestazione. Per poter praticare correttamente questo tantra è necessario aver coltivato la mente nelle meditazioni del sentiero graduale (Lam-Rim) e nella compassione verso gli esseri senzienti. "Con la compassione quale motivazione causale, il praticante utilizza l'odio o l'ira per uno scopo specifico. Tale tecnica si basa sul fatto che quando ci arrabbiamo si manifesta una mente colma di grande energia e potenza. Quando si cerca di portare a compimento un'azione che richiede una certa forza irata (sempre per beni benefici), l'energia e il potere possiedono un grande potenziale. Per tale motivo, le divinità irate nacquero in virtù di questo utilizzo dell'energia dell'odio lungo il sentiero" (cit.: s.s. Dalai Lama)it_IT
dc.description.abstractITCorso tenuto da Ghesce Ciampa Ghyatso dal 4 luglio 2000, riservato solo a coloro che hanno già ricevuto la prima parte del commentario e hanno l'impegno di recitare la sadhana di Yamantaka.it_IT
dc.subject.traditionITGhelugit_IT
dc.subject.traditionENGelugit_IT
dc.rights.restrcontQUALIFICAZIONEit_IT
dc.rights.restrcontINIZIAZIONEit_IT
dc.rights.restrcontVINCOLIEDITOREit_IT
dc.rights.modaccQUALIFICAZIONEit_IT
dc.rights.modaccINIZIAZIONEit_IT
dc.rights.modaccDIRITTIEDITOREit_IT
dc.description.commentYamantaka : Commentary Part I : Gyatso, Jampa (Geshe) 2000; Yamantaka : Commentario parte III : Gyatso, Jampa (Geshe) 2002;it_IT
dc.date.transformation2007-
dc.description.transformationAudio digitalizzato da cassette a nastro salvato in mp3it_IT
dc.description.qualityev3it_IT
dc.subject.keywordsYamantakait_IT
dc.subject.keywordsDorje Jigjeit_IT
item.fulltextWith Fulltext-
item.grantfulltextopen-
Appears in Collections:Audio
Show simple item record

Page view(s)

7
checked on Sep 25, 2018

Download(s)

2
checked on Sep 25, 2018

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.